Da DoCoMo l’auricolare che si infila al dito

Sempre attenta ai nuovi traguardi dell’innovazione tecnologica, NTT DoCoMo ha infatti presentato "Yubi-Wa": l’auricolare-anello. L’anteprima è avvenuta al salone della tecnologia Ceatec Japan 2005 di Makuhari e non ha mancato di catturare l’attenzione degli addetti ai lavori. La stessa NTT DoCoMo definisce questo prototipo come "il primo congegno telefonico ‘indossabile’ al mondo". L’avveniristico cellulare è composto da uno schermo e da un apparecchio ricevente, l’anello appunto. Appoggiando l’anulare all’orecchio è quindi possibile telefonare, mentre quando non si chiama, "Yubi-Wa" diventa un accessorio di moda. Proprio per sottolineare il connubio tra la tecnologia ed il mondo del fashion, la dimostrazione dell’apparecchio è avvenuta con l’impiego di una modella.
Accessorio glamour o semplice esrcizio di stile del gigante
NTT DoCoMo? La risposta la daranno i mercati. Intanto dal Ceatec Japan 2005 arriva un nuovo figlio della robotica: si tratta di "Murata Seisaku-kun", il robottino-ciclista. Seisaku-kun, alto appena mezzo metro e del peso di cinque chili, è un robot capace di "sgambettare" su vari percorsi, anche quelli più stretti ed accidentati.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Da DoCoMo l’auricolare che si infila al dito