Da giugno 2009 in vendita solo Tv digitali

Tre le scadenze chiave: entro maggio 2008 occorrerà che gli apparecchi a tecnologia analogica siano muniti di una particolare etichetta che precisa la non abilitazione alla ricezione di trasmissioni in digitale; a fine 2008 i produttori cessano di rifornire i distributori di apparecchi analogici; stop alle vendeite delle Tv analogiche da giugno 2009. Il percorso verso lo switch off al digitale terrestre (fissato dall’UE entro il 2012) è dunque entrato nella sua fase calda. "Un percorso impegnativo", come l’ha definito il ministro Gentiloni, perchè presupporrà la collaborazione di più realtà.Non ultima è la questione dello smaltimento degli apparecchi in magazzino che diventeranno inutilizzabili. Intanto, per quanto riguarda gli incentivi, segnaliamo che fino aal termine del 2007 è ancora possibile accedere allo sconto fiscale del 20% per l’acquisto di apparecchi televisivi dotati di tecnologia (sintetizzatore) digitale. Uno sconto che si applica fino ad una spesa massima di 1000 euro, e in tale caso il risparmio sarebbe quindi di 200 euro, e da riportare nella prossima dichiarazione dei redditi. Ricordiamo che il beneficio è applicabile solo per gli apparecchi tv (ma anche decoder e videoregistratori) inseriti in un elenco di circa 600 modelli e inoltre che chi lo richiede sia in regola con il pagamento del canone di abbonamento tv. Nella dichiarazione dei redditi andra infatti allegato non solo lo scontrino fiscale attestante l’avvenuto acquisto dell’apparecchio ma anche copia del pagamento del canone.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Da giugno 2009 in vendita solo Tv digitali