Da ottobre in Italia: smart fortwo facelift

Disponibile in Italia dal mese di ottobre 2010, la nuova smart fortwo presenta pochi ritocchi ma mirati. Nuova, ad esempio, è la gamma di tonalità esterne: i Clienti possono scegliere tra sette colori per i body panels, tra cui anche una vernice opaca particolarmente trendy. Oltre al light green matt, la gamma comprende anche il light blue metallic al posto del tradizionale blue metallic. Inoltre, spoiler anteriore, minigonne laterali, grembialatura posteriore e sportello di rifornimento sono oggi in tinta con il colore degli esterni.

Il pacchetto bodypanel plus è di serie per le versioni pulse, passion e BRABUS, mentre è a richiesta per la versione pure. I nuovi tessuti della capote dei modelli cabrio nei colori rosso e blu, oltre alla cellula di sicurezza tridion in bianco brillante, ampliano ulteriormente le possibilità di scelta. In abbinamento con la cellula di sicurezza tridion bianca, anche i supporti dei retrovisori esterni e la mascherina del radiatore sono verniciati di bianco. Da segnalare anche le luci diurne a LED (a richiesta) e tre nuovi modelli di cerchi in lega da 15 pollici: la versione pulse è equipaggiata di serie con gli sportivi cerchi in lega a 3 doppie razze, mentre a richiesta sono disponibili i nuovi cerchi a 12 razze ed un secondo modello di cerchi in lega a 3 doppie razze.

Negli interni, le novità riguardano i nuovi tessuti dai colori particolarmente vivaci ed il cruscotto di nuova configurazione. Inoltre, la nuova generazione di smart fortwo vanta sistemi di comunicazione ed entertainment di ultima generazione.

Passando ai motori, la nuova generazione di smart fortwo porpone soluzioni ancora più efficienti. Il turbodiesel cdi da 40 kW si conferma su emissioni di 86 g/km di CO2. Grazie ad un’accurata messa a punto della centralina e dell’impianto di scarico, le motorizzazioni benzina mhd da 45 kW e 52 kW consumano 4,2 litri per 100 km, con emissioni di CO2 pari a 97 g/km (ciclo combinato). La versione da 62 kW consuma 4,9 litri per 100 km, l’equivalente di 114 g/km di CO2 (ciclo combinato). La potenza delle rinnovate versioni BRABUS passa poi dagli originari 72 kW agli attuali 75 kW pur mantenendo sostanzialmente invariate le emissioni (119 grammi di CO2).

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Da ottobre in Italia: smart fortwo facelift