Dagli ’80 torna Gazebo con Tears for Galileo

Il brano segna il ritorno di Gazebo sulla scena musicale a distanza di oltre 15 anni dall’ultima apparizione. "Tears for Galileo" potrà essere scaricato in versione fulltrack download. Artista capace di vendere più di 10 milioni di dischi in tutto il mondo, Gazebo ritorna quindi sul mercato discografico con "Tears for Galileo", riflessione sul rapporto uomo/macchina stigmatizzato nella storia di amicizia tra il satellite Galileo "condannato all’autodistruzione" su Giove e l’ingegnere della NASA che ne ha seguito le imprese nei suoi 14 anni di pulsazioni.In occasione del suo rientro musicale, Gazebo ha dichiarato: "Tornare in un mercato in piena mutazione, pieno di incognite, dove con 1000 copie vai in classifica e dove il download (sia legale che pirata) la fa da padrona è uno stimolo straordinario, soprattutto alla luce della scelta che ho fatto da artista "indie" di sposare le nuove tecnologie e puntare prima su questi nuovi mezzi di distribuzione. Il futuro è questo .. if you can’t beat them, join them". "La storia del satellite Galileo – aggiunge l’artista – è incentrata sull’importanza vitale dell’emozione e del sentimento nella nostra vita così tecnocentrica…". L’iniziativa, che nasce dalla collaborazione tra 3 Italia, Kiver e l’etichetta discografica Softworks, porterà poi all’uscita discografica del singolo "Tears for Galileo" da giovedì 29, quando è previsto l’arrivo nei negozi. Sono inoltre previsti dei concerti.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Dagli ’80 torna Gazebo con Tears for Galileo