Dagli USA il primo occhio elettronico

L’innovativa camera sfrutta una superficie di rilevazione curva, realizzata plasmando una membrana elastica dove sono ancorati microscopici circuiti e sensori di luce. Grazie a questa tecnica è stato possibile realizzare uno strumento simile all’occhio umano nella forma e nelle dimensioni, capace di catturare immagini di elevata qualità su un campo visivo molto più ampio di quanto finora possibile.

Oltre che alla produzione di apparecchiature di nuova generazione dedicate a foto e video, la nuova tecnologia potrebbe trovare una futura applicazione anche in campo medico, sia nel settore della diagnostica che per la realizzazione di occhi bionici.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Dagli USA il primo occhio elettronico