Dal pomodoro una pillola anti infarto

Un gruppo di studiosi britannici della Cambridge Theranostics, veri e propri specialisti in biotecnologie dell’Università di Cambridge, ha infatti realizzato delle pillole basate sull’antiossidante licopene, ben noto per le sue proprietà benefiche e presente in grandi quantità nella buccia del pomodoro.Secondo i test effettuati dai ricercatori, elevati dosi di licopene sono in grado di eliminare il grasso dalle arterie bloccandone l’ossidazione a livello sanguigno. E’ così nata una pillola che contiene all’incirca l’equivalente di 3 kg di pomodori e dagli effetti davvero sorprendenti. Una bella scoperta naturale quindi, ma in attesa di ulteriori test c’è già chi si chiede se non sia meglio mangiare ogni giorno pomodori freschi…

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Dal pomodoro una pillola anti infarto