Dal WWF un Panda d’oro anche per Striscia

Il programma, attualmente condotto dai due comici Ficarra e Picone, sarebbe infatti riuscito nell’impresa di sfruttare l’intrattenimento televisivo per compiere ironici e puntali servizi di investigazione anche in campo ambientale. Quella appena conclusa è stata un’edizione speciale, voluta per celebrare il 40esimo compleanno dell’associazione, durante la quale sono stati premiati non solo coloro che si sono distinti nel campo della conservazione diretta della natura, ma anche quei personaggi che hanno contribuito a diffondere i valori della biodiversità. Oltre a Striscia, a ricevere il Panda d’oro da Fulco Pratesi, Presidente
WWF Italia, sono stati Piero Angela, imparagonabile leader della divulgazione scientifica, e a Mogol, legato da sempre alla natura e all’impegno sociale. Sebbene non presenti, tre Panda d’oro sono stati assegnati anche a Claudio Magris, per la cultura, Slow Food, per le identità culturali in difesa della biodiversità e Michele Emiliano, Sindaco di Bari per la difesa del territorio in seguito alla tenace battaglia su Punta Perotti. Ma, naturalmente, al centro della cerimonia ci sono stai i sei progetti selezionati tra gli oltre 40 lavori di enti e associazioni impegnati in Italia nella tutela della biodiversità. Ed è proprio attraverso progetti come questi che sarà possibile rispettare il Countdown 2010, ovvero il conto alla rovescia lanciato dall’IUCN che si ripromette entro di fermare la perdita della biodiversità in Europa entro i prossimi quattro anni.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Dal WWF un Panda d’oro anche per Striscia