Dalla Cina con… il cellulare

Un fenomeno che non si è limitato ai soli Small Message Service (SMS), ma che ha riguardato anche foto e canzoni, sempre inviate tramite cellulare. In Cina, la telefonia mobile sta vivendo un vero e proprio boom, basti pensare che alla fine del 2004, gli utenti cinesi hanno superato i 330 milioni, per un totale di messaggi inviati nel 2004, pari a 217,7 miliardi. Visti i dati e le potenzialità offerte dal mercato cinese, le aziende del settore non restano certo a guardare. Tra queste c’è PalmSource, che ha recentemente presentato la sua prima piattaforma mobile basata su sistema Linux, per il settore smartphone. Si tratta di “mFone for Smart Phones”, un nuovo sistema operativo che si andrà ad aggiungere al diffusissimo Palm OS. “mFone for Smart Phones” presenta avanzate funzioni di connettività e personalizzazione grafica, alle quali si aggiungono una vasta gamma di servizi Internet integrati, come posta elettronica, SMS ed MMS, giochi e player audio/video. Presentato a Cannes, “mFone for Smart Phones” sarà dapprima disponibile per il mercato cinese, in seguito dovrebbe sbarcare nel resto del mondo per girare, con tutta probabilità, sugli smartphones Treo. Il mercato cinese è infatti divenuto uno degli obiettivi primari di PalmSource, come dimostra la recente acquisizione di China MobileSoft.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Dalla Cina con… il cellulare