Dalla GdF un duro colpo all’azzardo online

A finire nel mirino degli investigatori, oltre ai proprietari dei siti incriminati, anche coloro che pubblicizzavano servizi per puntare illegalmente attraverso la rete. Va sottolineato inoltre che l’indagine, denominata "Operazione 17 sulla ruota di internet", ha colpito un fenomeno estremamente complesso, costituito nella maggior parte dei casi da singoli e non da organizzazioni strutturate. Per raggiungere questo importante risultato, le indagini hanno quindi comportato un lungo periodo di monitoraggio della rete, durato addirittura alcuni mesi. Gli agenti del Gat, specializzati proprio nelle frodi telematiche, sono così riusciti ad individuare i siti illegali e, di conseguenza, a colpire i responsabili delle truffe perpetrate. Ecco l’elenco delle procure che per competenza territoriale hanno partecipato alla maxi operazione: Arezzo, Bassano del Grappa, Benevento, Bologna, Brescia, Castrovillari, Campobasso, Como, Foggia, Forlì, Genova, Latina, L’Aquila, Lecce, Livorno, Matera, Milano, Modena, Oristano, Ravenna, Reggio Calabria, Rieti, Rimini, Roma, Sanremo, Terni, Treviso, Trieste, Udine, Velletri e Verona.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Dalla GdF un duro colpo all’azzardo online