Debutta a Venezia la nuova Lancia Musa

Inoltre, attraverso una raffinata cura estetica, si è raggiunta una maggiore "size impression" della vettura che fa emergere, oltre all’eleganza e alla raffinatezza delle forme, anche il valore di funzionalità e spazio. Le linee arrotondate e la forma priva di spigoli enfatizzano infatti il carattere accogliente e protettivo dell’abitacolo, uno "scrigno" che promette sicurezza e massimo comfort in dimensioni contenute: è lunga poco più di quattro metri, larga 1,70, alta 1,66 e con un passo di 2,51 metri. Quindi, nonostante sia cresciuta in lunghezza, la Nuova Musa si conferma una vettura compatta, all’esterno, ma che racchiude all’interno tutto lo spazio proprio di un’ammiraglia.

In linea con l’inconfondibile stile Lancia degli ultimi anni, Nuova Musa accoglie passeggeri e guidatore in un ambiente che coniuga l’emozione con la funzionalità grazie alla modularità dei sedili che possono assumere molteplici posizioni differenti. Sensazioni alle quali contribuisce anche la particolare cura prestata ai dettagli, l’impiego di materiali pregiati e la creazione di raffinati accostamenti cromatici tra le tinte della carrozzeria e quelle degli ambienti interni.

I motori offerti garantiscono un equilibrio tra prestazioni, consumi e rispetto per l’ambiente: i turbodiesel 1.9 Multijet da 100 CV, 1.3 Multijet da 70 CV e 1.3 Multijet da 90 CV (quest’ultimo disponibile con la trappola del particolato), oltre ai due benzina 1.4 da 77 CV e 1.4 da 95 CV, abbinati a cambi meccanici o al sequenziale robotizzato DFN (a seconda delle motorizzazioni). Oltre 80, infine, le combinazioni disponibili che nascono incrociando 5 diversi allestimenti interni (Argento, Oro e Platino entrambi disponibili in due tonalità di colore, caldi e freddi), e ben 14 tinte di carrozzerie (10 delle quali inedite) e 4 nuovi abbinamenti "bicolore".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Debutta a Venezia la nuova Lancia Musa