Debutta la nuova Alfa Romeo 159

Si distingue, innanzitutto, per il frontale forte ed essenziale, sul quale dominano lo scudo di grandi
dimensioni, le prese d’aria laterali, i preziosi gruppi ottici. Coerente con la parte anteriore, poi, la coda della vettura presenta una forte orizzontalità e conferma lo stesso linguaggio stilistico: dalla curvatura del lunotto che richiama quella del parabrezza ai gruppi ottici allungati e con elementi circolari al loro interno, oltre al doppio terminale di scarico cromato su alcune versioni che ne accentua l’impronta sportiva.
Allo stesso modo della linea esterna anche gli interni, disegnati dal Centro Stile Alfa Romeo, coniugano ricchezza estetica e personalità sportiva.
L’abitacolo si sviluppa attorno al guidatore nella caratteristica struttura a “cockpit”, che circoscrive e comprende nell’area funzionale di guida: il classico volante a tre razze, i due canotti del cupolotto, gli strumenti della consolle, fino alla leva del cambio, ricercando continuità tra plancia e mobiletto.
L’Alfa 159 circonda guidatore e passeggeri con tecnologie che ne garantiscono il più elevato comfort dinamico, acustico e climatico. Ecco allora Cruise control; sensori di pioggia, crepuscolare e di parcheggio (anteriore e posteriore); navigatore satellitare con mappe (anche con visualizzazione “bird-view”), comandi vocali e telefono vivavoce GSM integrato; climatizzatore automatico bi o tri-zona in distribuzione e temperatura; autoradio con lettore CD (compreso file MP3) e CD-Changer da 10 dischi; Hi-Fi Sound System BOSE® con altoparlante centrale su plancia per una migliore resa acustica; sedili con regolazioni elettrica; sedile posteriore ribaltabile; e, infine, l’avviamento motore si effettua tramite un pulsante posto sulla consolle.
Naturalmente, l’Alfa 159 conferma la straordinaria tenuta di strada che da sempre contraddistingue qualunque modello Alfa Romeo. Merito delle nuove sospensioni (davanti sono a “quadrilatero alto”, dietro di tipo multilink) e di uno sterzo estremamente preciso. In più, la nuova berlina di prestigio propone numerosi sistemi elettronici di controllo del comportamento dinamico come dimostrano il sofisticato VDC (Vehicle Dynamic Control), il sistema antislittamento ASR (Anti Slip Regulation), la funzione HBA (Hydraulic Brake Assistance) che interviene in caso di frenata di emergenza, l’ABS completo di EBD e, infine, il sistema Hill Holder per facilitare le partenze in salita.
Il nuovo modello propone un’offerta motoristica ampia ed articolata. Innanzitutto, i tre nuovi motori JTS con doppio variatore di fase continuo (aspirazione e scarico): il 3.2 V6 24v da 191 kW (260 CV), il 2.2 da 136 kW (185 CV) e il 1.9 da 118 kW (160 CV) quindi con una potenza specifica compresa tra 81 e 85
CV/l. Fin qui i benzina. Ma Alfa Romeo è da sempre all’avanguardia anche nei propulsori diesel, come dimostrano, per esempio, il 2.4 JTDm 5 cilindri 20v da 147 kW (200 CV a 4.000 giri/min) e 400 Nm (40,8 kgm a 2.000 giri/min) di coppia e i due 1.9 JTDm: il primo è un “16v” da 110 kW (150 CV a 4.000 giri/min) e coppia 320 Nm (32,6 kgm a 2.000 giri/min), il secondo è un “8v” da 88 kW (120 CV a 4.000 giri/min) e coppia 280 Nm (28,6 kgm a 2.000 giri/min). Tutti
i propulsori rispettano la normativa Euro 4. Il nuovo modello propone una gamma davvero articolata, nella quale ognuno può trovare la propria Alfa 159. Infatti, l’offerta si compone di 6 motori e 2 allestimenti; 9 colori di carrozzeria; e 3 ambienti interni in 3 tonalità (nero, grigio tono su tono, nero e beige) disponibili in tessuto floccato, Alfatex®, pelle e pelle “pieno fiore” Frau.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Debutta la nuova Alfa Romeo 159