Diabete tipo 1: verso la cura grazie a Telethon

Lo studio, pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica "Diabetes", pur ancora lontano da una applicabilità clinica, appare già di grande importanza. Come illustrato da Manuela Battaglia, infatti, questo "fornisce una base per lo sviluppo di un nuovo protocollo che sia in grado di bloccare anche stadi avanzati della malattia e di ristabilire la tolleranza immunologica in pazienti diabetici".Alla base della terapia farmacologica elaborata nell’ambito della ricerca, spicca l’impiego di due farmaci già noti (la rapamicina e l’interleuchina-10) capaci di ridurre i livelli di infiammazione, bloccando la reazione autoimmunitaria. Per comprendere l’importanza della scoperta, è sufficiente sapere che attualmente non esistono terapie in grado di bloccare il diabete, nonostante le numerose ricerche in atto in tutto il mondo. Il diabete di tipo 1 è una malattia autoimmune in cui la quantità di zucchero nel sangue (glicemia) aumenta, superando i valori normali. Si tratta di una malattia diffusa e che solo in Sardegna fa registrare un’incidenza nella fascia di età tra 0 e 14 anni pari a 34 casi per 100.000 ogni anno, tra le più alte del mondo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Diabete tipo 1: verso la cura grazie a Telethon