Diagnosi precoce per la sindrome metabolica

Per questi motivi, verrà distribuito a 65 mila medici di famiglia. Secondo gli esperti della Siprec, lo studio della sindrome metabolica è una delle principali chiavi per migliorare a costo zero la prevenzione cardiovascolare, così come l’identificazione precoce della sindrome e dei suoi sintomi più evidenti può evitare l’insorgenza di ictus, infarto e delle malattie cardiovascolari in generale. Attualmente, infatti, gli esperti sembrano concordi nell’affermare che un italiano su quattro è a rischio.Nel documento, la task force Siprec che lo ha redatto definisce la sindrome metabolica a partire dalla presenza di almeno 3 dei seguenti fattori di rischio: circonferenza addome maggiore-uguale a 102 cm (uomini) maggiore-uguale a 88 cm (donne); trigliceridi maggiore-uguale a 150 mg/dl, HDL minore di 40 mg/dl (uomini) minore di 50 mg/dl (donne); glicemia a digiuno maggiore-uguale a 100 mg/dl, pressione arteriosa maggiore-uguale a 130/85 mmHg.Il Professor Volpe, Presidente Siprec, ha dichiarato: "In base a questi parametri ed ai dati esistenti, si stima che in Italia, la sindrome metabolica interessi circa il 25% degli uomini ed addirittura il 27% delle donne. Si stima infatti che un medico di medicina generale con 1500 pazienti abbia in media tra i suoi assistiti 45 pazienti affetti da Sindrome Metabolica, di cui 37 sono casi misconosciuti. Per questo motivo noi della Siprec abbiamo deciso di lanciare, con l’aiuto dei medici di medicina generale, un nuovo studio osservazionale su tutto il territorio italiano". In quest’ottica il primo e più facile controllo è quello di verificare il proprio giro vita che, secondo i parametri, appena citati, non deve essere superiore ad 88 cm per lei e 102 cm per lui. A questa misurazione i medici dovrebbero far seguire altre sei semplici domande: il sesso, quanti anni hai, fumi e quanto, come sta la pressione, quale il livello di glicemia, e cioè sei diabetico o a rischio, quanto è il colesterolo.In conclusione, la Siprec ha creato una formula per l’identificazione precoce della sindrome metabolica ad uso e consumo dei medici di medicina generale. Infine, segnaliamo che il documento di consenso sarà pubblicato sulla rivista scientifica internazionale High Blood Pressure & Cardiovascular Prevention nel numero in programma a dicembre 2006.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Diagnosi precoce per la sindrome metabolica