I dieci luoghi più inquinati del mondo

In Ucraina la cittadina di Chernobyl è teatro nel 1986 dell’esplosione di un reattore nucleare durante un test di sicurezza all’interno della centrale. Il numero di esseri umani contaminati nel mondo dai gas radioattivi sprigionati ad oggi si aggira intorno ai 400 milioni. Nelle zone locali persiste la presenza del Cesio-137 ,che con i suoi devastanti effetti sull’organismo incide notevolmente sulla gestione della sanità pubblica. Il deposito di metalli pesanti a Norilsk ,in Russia,ogni anno produce 500 tonnellate di ossidi di rame e nichel e 2 milioni di tonnellate di ossidi di zolfo. L’aspettativa di vita si stima che sia di dieci anni inferiore alla media della popolazione russa. Sempre in Russia troviamo Dzerzhinsk,colonna portante dell’industria di armi chimiche negli anni dell’Unione Sovietica,con una presenza nel suolo di diossina e fenolo più di mille volte superiore alla media consentita.

Nella periferia di Accra,in Ghana,nella discarica di Agbogloboshie si accumulano e disassemblano gli scarti dei prodotti elettronici provenienti dai paesi occidentali,generando rifiuti tossici come piombo,che è 45 volte superiore ai limiti consentiti. Sempre il piombo è la causa maggiore di inquinamento ambientale nel suolo di Kabwe in Zambia,a causa delle estrazioni del metallo senza le dovute regole di sicurezza. Nell’isola del Bormeo Kalimantan viene estratto l’oro utilizzando il mercurio,di cui vengono disperse nel suolo più di mille tonnellate all’anno. Anche Hazaribagh, in Bangladesh, appare nella lista nera dei luoghi più inquinati del globo con le sue 270 concerie che scaricano nell’ambiente più di 22mila litri cubi di scarti tossici all’anno.

Concludiamo la panoramica dei dieci luoghi più inquinati con i danni provocati dai rifiuti industriali versati nei bacini di acqua. Il delta del Niger, in Nigeria, rappresenta una discarica a cielo aperto a causa dei continui incidenti dovuti all’estrazione di petrolio dal terreno. Nel fiume Citarum,in Indonesia, le acque contengono elevate quantità di metalli pesanti così come  accade in Argentina,nel bacino del fiume Matanza-Riauchelo,che si affaccia sulla zona industriale di Buenos Aires,città che ospita più di 15mila industrie chimiche.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > I dieci luoghi più inquinati del mondo