Dieta: il decalogo Andid in vista dell’estate

La parola d’ordine è "perdere più chili nel minor tempo possibile", ma i dietisti avvertono che la dieta non è un gioco e vanno osservate alcune regole per non compromettere la salute o rischiare lo sgradito effetto "yo-yo", con i chili persi a suon di sacrifici e ripresi subito dopo l’estate. Questo il decalogo dell’Andid, l’Associazione Nazionale Dietisti, per perdere peso in sicurezza e diminuire il rischio di riprendere i chili persi con la dieta.1) Non saltare mai i pasti, a partire dalla colazione.2) Inserire in ogni pasto una porzione di carboidrati, privilegiando quelli di tipo integrale e a scarso contenuto in grassi.3) Inserire in ogni pasto principale una buona porzione di verdura.4) Negli spuntini (massimo 2 al giorno) preferire la frutta.5) Limitare la frequenza dei formaggi a 2-3 volte a settimana.6) Consumare il pesce almeno 2 volte a settimana.7) Inserire almeno 2-3 volte a settimana, in uno dei pasti principali, piatti unici come zuppa di legumi e cereali accompagnati da un contorno di verdura; insalatona con uovo, prosciutto cotto magro o mozzarella o tonno, accompagnata da una porzione di pane; pasta o riso freddo condito con verdure.8) Preferire per i primi piatti i condimenti vegetali, come per esempio pomodoro, zucchine, melanzane, broccoletti.9) Limitare i sughi più ricchi (tipo quelli a base di ragù, pancetta, panna) a 1-2 volte a settimana, e farli seguire al massimo da un contorno di verdure, senza aggiunta di un secondo.10) Evitare la somma, nello stesso pasto, di alimenti con uguale funzione nutritiva (per esempio carne + formaggio, pane + pasta, patate + pane).11) Utilizzare metodi di cottura sani come bolliti, al vapore, in umido, alla griglia, brasati.12) Per ridurre al minimo i condimenti grassi utilizzare per ingredienti verdure, acqua o brodo vegetale, vino, salsa di pomodoro ed erbe aromatiche.13) Privilegiare l’olio extravergine d’oliva in minima quantità in cottura, aggiungendolo a crudo a fine cottura.14) Limitare il consumo di dolci preferibilmente a fine pasto o a colazione, piuttosto che fuori pasto, preferibilmente al posto e non oltre altri alimenti, quali pane o sostituti, pasta e simili.15) Bere almeno un litro e mezzo-2 litri di liquidi al giorno, prevalentemente acqua o bevande non zuccherate.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Dieta: il decalogo Andid in vista dell’estate