Dieta: un pizzico di negatività può aiutare

Esaminando un gruppo di oltre 100 persone, il ricercatore Hitomi Saito (Doshisha University) e la sua squadra hanno evidenziato l’importanza delle caratteristiche psicologiche di ciascun individuo nel raggiungimento di buoni risultati al termine di un programma specifico per la perdita di peso che comprendeva attività di counselling.Secondo i ricercatori, proprio i soggetti che hanno tratto più giovamento dall’attività di counselling sono quelli che hanno poi ottenuto migliori risultati nel programma dietetico.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Dieta: un pizzico di negatività può aiutare