Digitale terrestre: AGCOM su ordinamento canali

L’istruttoria, spiega l’Autorità, sarà svolta in tempi rapidi e servirà a verificare se l’accordo raggiunto dai principali operatori del settore televisivo sia rispettoso del pluralismo e non discriminatorio nei confronti di alcune categorie di broadcaster, ovvero le emittenti.L’obiettivo dell’Autorità, spiega in una nota l’AGCOM, è quello di esaminare tutte le soluzioni possibili per dare certezza agli utenti in questo delicato momento di passaggio tecnologico e per tutelare il pluralismo e la concorrenza.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Digitale terrestre: AGCOM su ordinamento canali