Distretto di Polizia: Mauro Belli ancora vivo?

Il produttore, Pietro Valsecchi, non può trattenere l’attore e decide di far uscire di scena Memphis, o meglio il personaggio di Belli, con un copione tanto drammatico quanto incisivo. Sono queste le premesse all’assassinio di Mauro Belli, un evento televisivo capace di catturare le emozioni di oltre 8 milioni di telespettatori. Come noto, le reazioni dei fan alla morte dell’ispettore sono state clamorose, tanto affettuose e commosse nell’addio, quanto severe e rabbiose per un abbandono apparentemente ingiustificato. Il personaggio di Mauro Belli si era trasformato in una sorta di istituzione, l’interpretazione televisiva di un eroe di altri tempi. Alcuni si sono spinti a dire che non avrebbero mai più seguito la serie orfana del suo personaggio cardine, altri, ancor peggio, hanno preso di mira l’attore Antonio Stornaiolo, colpevole di aver interpretato Patriarca, il killer che ha premuto il grilletto su Belli. Sia Memphis che Valsecchi, né tantomeno il povero Stornaiolo, sapevano che si sarebbe trattato di un momento doloroso per il pubblico, ma forse non potevano davvero prevedere reazioni così forti. Ora, il settimanale Dipiù apre a un’ipotesi che non lascerà di certo indifferenti gli appassionati della serie. L’ultimo numero in edicola titola infatti: "Mauro Belli non è morto: tornerà". Dipiù non riporta semplici indiscrezioni, ma le dichiarazioni dello stesso produttore di Distretto di Polizia. Valsecchi ha infatti sottolineato come il corpo del personaggio di Ricky Memphis non sia mai stato mostrato. Mauro Belli potrebbe quindi tornare, spinto dall’affetto e dalle pressioni dei suoi fan. Nulla è dato per certo, i telespettatori, al momento, non possono che essere sicuri della morte dell’ispettore, resa a dir poco verosimile dalla sapiente regia e dalle ottime interpretazioni, sia nei momenti subito successivi allo scontro a fuoco sia durante il funerale. Difficile immaginare, a questo punto, come reagirebbe il pubblico a un rientro di Memphis, magari giustificato, come ipotizza il settimanale, con l’idea che si sia trattato solamente di uno stratagemma per proteggere l’ispettore da qualcuno. Il rischio è, naturalmente, quello che la fiction perda quel suo fascino così reale, genuino e coriaceo che dalla prima edizione ha sempre dominato le sceneggiature. Vincerà il fascino del gruppo, così forte e unito all’interno del X Tuscolano, o avrà la meglio la figura dell’eroe, Mauro Belli? Non rimane che attendere, forse fino a Distretto di Polizia 7…

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Distretto di Polizia: Mauro Belli ancora vivo?