Disturbi alimentari: nasce portale di riferimento

"Su Internet – ha spiegato la Meloni – nel corso degli anni si sono moltiplicati i siti che inneggiano all’anoressia e alla bulimia. Si sono costituite delle comunità, e oggi il rischio è quello di creare una solidarietà che rafforza la convinzione che quello che si sta facendo sia giusto. Per questo abbiamo mappato per la prima volta tutti i centri che si occupano di disturbi alimentari. Volevamo dare finalmente un riferimento istituzionale".Tramite il nuovo portale web sarà possibile accedere in maniera rapida e intuitiva ad altri due siti dedicati: il primo, riporta la mappa completa e dettagliata delle strutture e delle associazioni dedicate ai Disturbi del Comportamento Alimentare in Italia, realizzata dal Centro disturbi del comportamento alimentare Palazzo Francisci della Ausl 2 della Regione Umbria e suddivisa regione per regione, con orari di apertura e servizi medici offerti; il secondo, gestito dalla Neuropsichiatria infantile dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma "Timshel", una piazza virtuale nata con l’intento di favorire una sana alimentazione e di prevenire e combattere i Disturbi dell’alimentazione, troppo spesso generati da abitudini dietetiche errate e dal desiderio di adeguarsi a mode e miti dei tempi moderni.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Disturbi alimentari: nasce portale di riferimento