DoCoMo: il treno si paga con il cellulare

Il nuovo servizio, che dovrebbe essere attivo dal gennaio del 2006,
permetterà di attraversare le porte automatiche delle stazioni della JR East
semplicente facendo passare il proprio cellulare sotto uno speciale scanner.
Questi nuovi dispositivi mobili, che combinano la qualità dei processori “FeliCa”
sviluppati da Sony e il sistema
di pagamento “Suica” della JR
East, si propongono di sostituire in breve tempo l’utilizzo di denaro, carte
di credito e ticket elettronici. Ad oggi sono state già prodotte oltre 10
milioni di carte “Suica” dotate di chip per effettuare pagamenti.
Queste carte possono essere utilizzate non solo per prendere i treni, ma anche
presso alcuni ristoranti, negozi convenzionati ed altre attività commerciali
interne ed esterne alle stazioni ferroviarie. I
nuovi cellulari della DoCoMo dotati del chip FeliCa, denominati “wallet
phones”, combinano la comunicazione mobile con diverse funzioni che vanno
dalle transazioni finanziarie all’apertura di gate elettronici. Il colosso della
telefonia mobile giapponese comunica che sono 2 milioni i “wallet phones”
già venduti nel mercato nazionale. “Il nostro obiettivo – dichiara l’ad di NTT
DoCoMo, Masao Nakamura -  è avere circa 10 milioni di clienti che usino i wallet phone entro la fine del prossimo anno fiscale”.
In una nota diramata dalla stessa azienda, viene inoltre assicurato che la
sperimentazione di questi nuovi servizi inizierà già nel marzo del 2005.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > DoCoMo: il treno si paga con il cellulare