Doping: Fabio Cannavaro ‘falso’ positivo

Il capitano della nazionale, punto dall’insetto, aveva assunto un farmaco a base di cortisone per evitare lo shock anafilattico.Bartolomeo Goitre, il medico della Juve, e lo staff bianconero avevano preparato la documentazione necessaria ad attestare che tale farmaco era stato assunto per necessità ma, come appurato dalla Procura antidoping del Coni, la busta non era mai stata trasmessa. Dopo l’approfondimento del Coni, il caso sembra essersi smontato definitivamente.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Doping: Fabio Cannavaro ‘falso’ positivo