Eldy: il computer adotta Linux per gli over 55

Si tratta di una distribuzione Linux facile e intuitiva da usare, senza necessità dell’aiuto di esperti per essere installata e disegnata con e per gli utilizzatori non più giovanissimi. L’idea è partita dalla volontà dell’associazione nonprofit Eldy di creare un sistema operativo e delle applicazioni che siano a prova di errore, che presentino un set di scelte ridotte ma molto chiare e che consentano di navigare in Internet e di utilizzare le funzionalità base di un computer anche a chi non voglia o non si senta in grado di mettersi a studiare un manuale.Come sarà questa nuova distribuzione di Linux? La questione del linguaggio è cruciale nel cercare di non porre delle fratture tra l’universo esperienziale dei neofiti e gli ambienti virtuali. Il problema è duplice: da un lato il linguaggio informatico prettamente verbale è pieno di termini tecnici e/o in lingua straniera, difficilmente comprensibili per un anziano (e talvolta anche per una persona più giovane) che si approcci a un computer.Dall’altro il linguaggio grafico: ciò che molti giovani possono trovare "cool" ed esteticamente intrigante, può intralciare l’usabilità o la comprensione di chi non sia un addetto ai lavori o abbia qualche deficit visivo. Per questo è difficile per dei professionisti dell’informatica realizzare dei software e degli hardware che siano centrati sull’utilizzatore finale ed è opportuno che questo partecipi in tutte le fasi dello sviluppo. Eldy ha adottato questo metodo e ha coinvolto una community di over 55 nella progettazione del software, in modo che fosse molto difficile dare qualcosa per scontato, e una community open source per la realizzazione. Il risultato sono delle interfacce chiare e altamente usabili, a prova di principiante. In questo senso la nuova distribuzione sarà utile per i non giovanissimi ma anche per chiunque abbia voglia di accostarsi al computer per la prima volta in maniera non traumatica e intuitiva, per poi eventualmente passare a sistemi più complessi. L’aspetto della community, inoltre, sarà una parte centrale del progetto Eldy. La distribuzione, realizzata nella filosofia open source e con la benedizione di Jon "Maddog" Hall di Linux International, sarà presto disponibile online e non mancheranno aree per contribuire ai miglioramenti futuri.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Eldy: il computer adotta Linux per gli over 55