Emicrania: dagli USA l’iniezione senza ago

A differenza della comune iniezione, infatti, il flusso d’azoto elaborato dagli studiosi della UCLA University di Los Angeles è in grado di diffondere il sumitrapan in via sottocutanea, in maniera quasi indolore e meno macchinosa rispetto alla siringa, e con effetti che si iniziano a registrare dopo circa 10 minuti.La Food & Drug Administration ha già approvato il dispositivo, simile ad una sorta di pennarello, per l’emicrania con e senza aura e per la cefalea a grappolo. Si attendono ora notizie per l’Europa.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Emicrania: dagli USA l’iniezione senza ago