Enzo Biagi: su RaiTre con i ricordi della gente

"Gente – ha proseguito Biagi – che ha le sue idee, che possono essere perfino dei pregiudizi. Ma che li ha così espliciti che uno li riconosce subito anche perché sono dichiarati". Da ben cinque anni assente dal piccolo schermo, il giornalista dice di credere che non si possa raccontare un fatto senza avere un punto di vista e che non si possa fare buon giornalismo senza avere alcune regole: "i fatti hanno una logica ineluttabile; la verità l’ha raccontata uno che è finito in croce e non è detto che sia questa la vocazione di tutta la categoria; cercare di essere rispettosi prima di tutto di sé stessi poi di coloro che ti guardano, ti leggono, ti ascoltano. Non sentirci noi i protagonisti. Noi siamo testimoni. E’ un testimone perbene non dice il falso. A noi tocca capire la verità e poi raccontarla. Vedo qualcuno che delle volte fa la figura del fesso in conto terzi. Farlo a titolo personale da questo punto di vista è un inconveniente".Se Biagi si dice soddisfatto per il prossimo ritorno in Tv, è però il collaboratore Loris Mazzetti ad anticipare ulteriori dettagli sulla trasmissione: "Sarà un programma di memoria che però partirà dal quotidiano – spiega – parleremo delle notizie di giornata, facendo anche una rivisitazione di 41 anni di lavori di Enzo Biagi. Andremo in onda al lunedì in seconda serata, si tratta di una coproduzione tra la rete e il Tg3, e siamo molto contenti di riportare in tv Enzo Biagi. Un bel segnale che dimostra che qualche cosa in questo Paese sta cambiando". L’intervista completa ad Enzo Biagi andrà in onda giovedì 14 dicembre alle 23.35 nello spazio di "Primo piano", l’approfondimento quotidiano del Tg3 curato da Onofrio Dispenza.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Enzo Biagi: su RaiTre con i ricordi della gente