Eolie: arrivi record? Ticket più salato

Una vera e propria invasione di vacanzieri, stimati dall’Azienda di Turismo di Lipari in circa 150mila visitatori, tanti da rendere praticamente impossibile trovare un posto letto libero sotto ferragosto. Durante la stagione sono giunti alle Eolie vaporetti carichi di escursionisti da ogni parte della Calabria e della Sicilia. Basti pensare che Stromboli e Panarea sono invase anche da 10 mila presenze giornaliere, un numero così elevato da rendere difficile anche una passeggiata. Per questo, il sindaco di Lipari Mariano Bruno è dovuto intervenire con un’ordinanza per disciplinare il "traffico umano"”, limitando a 500 il numero di pendolari al giorno, regola che però sembra non venir rispettata. "E allora – ha dichiarato Bruno – per il prossimo anno vedremo di portare il ticket d’ingresso nell’arcipelago a 5 euro. Almeno rimpingueremo le casse del Comune che non possono più far fronte alle richieste di isole più pulite, a garantire l’approvvigionamento idrico e così via". Come si legge nel sito dell’amministrazione comunale di Lipari, il sindaco è anche salito a bordo di un gommone della Protezione civile per compiere una ricognizione in quasi tutte le isole insieme all’assessore regionale al turismo Dore Misuraca. "E così – si legge in una news del comune – si è reso personalmente conto delle problematiche eoliane che non sono più rinviabili: trasporti, portualità, terme di San Calogero". "Insomma – ha osserva Bruno – occorrono leggi speciali per queste isole. Ormai le Eolie sono la nuova capitale del turismo italiano".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Eolie: arrivi record? Ticket più salato