Eos 450D: reflex digitale per intenditori

Ricordiamo che DIGIC III si distingue per l’avvio quasi istantaneo di 0,1 secondi e per l’elaborazione dei dati delle immagini a 14 bit. Per quanto riguarda il menu, Canon Eos 450D utilizza una struttura semplificata a "schede" che non rende più necessario lo scorrimento. Esso include anche la scheda "My Menu" personalizzabile dall’utente, per un accesso immediato alle impostazioni usate con maggiore frequenza. Numerose anche le funzioni personalizzabili per ottimizzare la qualità delle fotografie catturate nelle diverse situazioni. Disponibili due tipi di messa a fuoco automatica: Quick AF solleva rapidamente lo specchio della fotocamera per operare la messa a fuoco; Live AF invece utilizza i dati del contrasto dell’immagine per mettere a fuoco (sistema già conosciuto da chi utilizzava una fotocamera digitale compatta).Per le attività in studi fotografici, la modalità Live View remota consente di comporre, regolare le impostazioni e catturare lo scatto da un PC utilizzando il software EOS Utility in dotazione. Canon Eos 450D arriva con il seguente software: Digital Photo Professional (DPP) e Picture Style Editor. Infine le dimensioni, con Eos 450D che misura 128,8 x 97,5 x 61,9 mm per ca. 475 g di peso (solo corpo).

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Eos 450D: reflex digitale per intenditori