Errori Maturità: il ministro si scusa e cambia

L’errore grossolano sulla traccia di Montale, per la prova di italiano, ed altre imprecisioni riguardanti la seconda prova – il testo dell’esame d’inglese per gli istituti tecnici per il turismo, l’assenza di una parola chiave nella versione di greco per il Liceo Classico – hanno infatti consigliato la Gelmini a correre ai ripari rivedendo una struttura che non può permettersi tali imperfezioni.Come prima misura, il ministro ha infatti rimosso dal proprio incarico, pur ringraziandola, l’ispettrice Caterina Petruzzi "per aver svolto per tanti anni con grande passione, dedizione e professionalità la sua funzione". Al suo posto arriva il professor Luciano Favini, dirigente tecnico del Ministero, come nuovo presidente della struttura tecnica per gli esami di Stato. Sempre Mariastella Gelmini ha inoltre ribadito che è necessario e urgente rivedere la procedura per la formulazione delle tracce d’esame, che oggi appare troppo burocratica e inadeguata. Si va dunque verso una profonda riforma dell’intero sistema.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Errori Maturità: il ministro si scusa e cambia