Esame di Maturità: terza prova e colloquio orale

La terza prova, anche detta il Quiz o il Quizzone, precede infatti il l’ostacolo finale del colloquio orale. In quest’ultima prova i maturandi potranno aiutarsi con una tesina, compilata in modo tradizionale oppure in forma multimediale, per poi passare ad una fase successiva con le domande della commissione.Tornando alla terza prova di venerdì 25 giugno, in questo caso gli studenti si troveranno di fronte un test multidisciplinare, ovvero sulle materie studiate nell’ultimo anno, redatto dalla commissione stessa. Anche in caso di quiz a risposte risposta singola e multipla sarà dunque difficile, se non impossibile, poter contare su indiscrezioni e aiuti esterni… come nel caso di Internet per la prima e secondo prova.Il test prevede diverse tipologie di svolgimento: trattazione sintetica; quesiti a risposta singola o/e multipla; problemi a soluzione rapida; analisi di casi pratici e professionali; sviluppo di un progetto.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Esame di Maturità: terza prova e colloquio orale