Esame di Stato 2009: correzioni e poi colloquio

A differenza degli scritti, infatti, la data dell’orale viene decisa dalla singola scuola in base ad esigenze particolari e tempi di correzione delle prove scritte. Per quanto riguarda la formula della prova orale, questa è abbastanza soggettiva, anche se gli argomenti trattati riguardano le materie dell’ultimo anno di superiori.Si parte così dalla presentazione della tesina da parte del candidato (molte già svolte si trovano già su Internet), un progetto o un approfondimento scelto dallo studente, per poi passare a domande specifiche su argomenti scelti dalla commissione d’esame. Infine, lo studente avrà modo di commentare le prove scritte svolte. Il colloquio è un vero test multidisciplinare, solitamente della durata di 50 minuti o un’ora.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Esame di Stato 2009: correzioni e poi colloquio