Esclusione dal Festival di Sanremo: la verità di Tamara Ecclestone

Tamara Ecclestone con Gianni Morandi al Festival di Sanremo 2012

La bella Tamara Ecclestone non ci sta e persa l’opportunità di salire sul palco del teatro Ariston per il Festival di Sanremo 2012, decide di esporre il proprio punto di vista su una situazione dove, a suo dire, si sono dette troppe bugie.

Intervistata da Vanity Fair,per il numero in edicola da domani, la figlia del patron della Formula 1 e della modella croata Slavica Radic mette subito le cose in chiaro: “Più che arrabbiata, sono delusa. Mi sarebbe davvero piaciuto presentare il Festival”.

Tamara Ecclestone è davvero la showgirl bella, giovane e capricciosa di cui tutti parlano? La sua versione non è proprio questa: “La verità è che noi avevamo già confermato tutto e firmato i contratti. Ero pronta a partire per il primo servizio fotografico quando la mia manager, il venerdì, ha ricevuto un’e-mail in cui si richiedeva improvvisamente la mia presenza per altri dieci giorni. Giorni non contemplati nel contratto e che io non avevo previsto: mi era impossibile organizzarmi con un preavviso così breve. A differenza di quello che molti credono, ho anch’io i miei impegni di lavoro, e un’agenda piuttosto fitta”.

Questo rifiuto più essere definito un capriccio? Se non lo è, quali sono i veri capricci che hanno portato all’improvvisa esclusione dal Festival di Sanremo? “Le uniche cose che avevo chiesto, dato che non vivo in Italia, erano un volo per me e la mia manager, e una camera d’albergo. Non mi sembrano richieste irragionevoli”.

Non è che l’albergo era a Montecarlo con trasferimenti in elicottero? “No, sarei stata volentieri a Sanremo. Non mi piace Montecarlo”.

Ormai i giochi sono fatti e Tamara Ecclestone non potrà più affiancare la modella ceca Ivana Mrazova nel ruolo valletta del conduttore Gianni Morandi. Le spiacerà non esserci? “Molto. La cosa che più mi rattrista è essere definita capricciosa e poco professionale. Non è così. Ma auguro comunque a quest’edizione un grande successo”.

E chissà che il contributo al successo del Festival di Sanremo 2012 non possa arrivare da un’altro personaggio che, per giorni, è stato protagonista di un “giallo Sanremo”. Stiamo parlando di Adriano Celentano, confermato ufficialmente da Mauro Mazza dopo le polemiche per l’ingaggio e le voci di esclusione per una presunta pressione di Lorenza Lei, direttore generale della Rai. Non solo Adriano Celentano farà parte del cast di Sanremo, ma devolverà il proprio ingaggio in beneficienza, più precisamente a un ospedale di Emergency e a famiglie indigenti.

1

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Esclusione dal Festival di Sanremo: la verità di Tamara Ecclestone