Esposizione Internazionale d’Arte

I due direttori hanno collaborato con entusiasmo per il progetto della Biennale, ponendo le premesse perché questa edizione non sia solo una vasta rassegna informativa, ma un’occasione per riflettere sullo stato dell’arte. Un programma triennale che proseguirà con il simposio che Robert Storr, già nominato direttore per l’Esposizione del 2007, realizzerà nel dicembre 2005, analizzando le ragioni, le identità e gli sviluppi delle molte Biennali che, sul modello di quella veneziana, operano in tutto il mondo come snodi cruciali del sistema dell’arte contemporanea. I due progetti espositivi – "L’esperienza dell’arte" e "Sempre un po’ più lontano", curati rispettivamente da María de Corral e da Rosa Martínez – presentano una selezione rigorosa degli artisti a partire dagli anni Settanta sino a oggi, con lo sguardo rivolto al prossimo futuro. Ogni artista è rappresentato da più opere per documentarne la vicenda creativa, mettendo in evidenza la varietà dei linguaggi artistici e delle tendenze estetiche. Le opere esposte sono per lo più nuove o realizzate in situ, e sono allestite in dialogo con gli straordinari spazi delle mostre in modo tale da offrire un duplice registro di lettura, sia di ricerca per gli addetti ai lavori, sia di impatto per i visitatori. La 51. Esposizione Internazionale d’Arte registra le partecipazioni nazionali più numerose nella storia della Biennale: 70 Paesi presentano 30 mostre nei padiglioni dei Giardini e 40 in sedi del centro storico coinvolgendo tutta la città. Un segnale positivo che conferma il carattere profondamente internazionale della rassegna, percepita come crocevia e patrimonio del mondo intero. Molti i Paesi che per la prima volta partecipano, tra i quali l’Afghanistan, l’Albania, il Marocco, la Repubblica di Belarus, il Kazakhstan, il Kyrgyzstan, l’Uzbekistan. I quattro Premi principali della 51. Esposizione sono assegnati da due Giurie, una per le mostre internazionali e una per le partecipazioni nazionali, coordinate dal Presidente Ida Gianelli. I Premi sono: il Leone d’oro alla Carriera, attribuito all’artista statunitense Barbara Kruger, un Leone d’oro per la migliore partecipazione nazionale, un Leone d’oro a un artista giovane (under 35), un Leone d’oro a un artista che partecipa alle mostre internazionali. Nel corso della cerimonia di premiazione è assegnato anche il Premio per la giovane arte italiana 2004-2005 promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali DARC – Direzione Generale per l’architettura e l’arte contemporanee.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Esposizione Internazionale d’Arte