Euro 2008: l’Italia pesca la Francia

Almeno sulla carta, sono infatti Francia e Ucraina gli scogli più duri da superare, mentre l’incognita è rappresentata dalla Scozia. Se i transalpini possono contare su campioni di livello internazionale, alcuni dei quali militano nel nostro campionato, nell’Ucraina c’è invece lo "spauracchio" Shevchenko. Attualmente in Egitto per la Coppa d’Africa, il CT Marcello Lippi ha così commentato a Sky Sport: "E’ un girone con grandi squadre, un bel gruppo tosto. In questo momento, però, ho in testa Ghana, Stati Uniti e Repubblica Ceca, le avversarie del mondiale". In effetti, Lippi si trova in Egitto per assistere alle partite del Ghana, la grande incognita del girone mondiale. Alla sua prima partecipazione nella massima competizione per nazionali, la squadra africana rappresenta infatti un mix di potenza fisica e di buon livello tecnico, senza dimenticare che è guidata da Stephen Appiah, ottimo giocatore e profondo conoscitore del nostro campionato. Visti gli ultimi risultati degli azzurri ai mondiali, fa bene Lippi a pensare a Germania 2006… per gli Europei c’è ancora tempo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Euro 2008: l’Italia pesca la Francia