F1: Debutto in pista per la Ferrari

Rossa e completamente priva di sponsor, la vettura ha subito soddisfatto i tecnici di Maranello, facendo realizzare a Michael Schumacher tempi di tutto rilievo considerando il nevischio caduto sul circuito nelle prime ore della giornata. Rispetto alla monoposto dello scorso anno, quella che ha segnato la prima debacle Ferrari dopo sei anni di incontrastato dominio in Formula 1, la nuova vettura, che dovrebbe chiamarsi F2006, appare più snella e corta, caratterizzata da una linea più agile ed allungata, con il musetto a formichiere e due piloni a sostegno dell’ala posteriore. Sulla monoposto non ha
ancora debuttato l’alettone anteriore in versione 2006, ma solo un adattamento di quello creato per la F2005 (unica parte della vettura con colorazione bianca). Le prove di sviluppo della Ferrari 657 riprenderanno venerdì 20 gennaio sempre a Fiorano, condizioni meteo permettendo. Rispettati, quindi, i programmi annunciati alcuni giorni fa dal Direttore Generale della Ferrari, Jean Todt: "Cominceremo a provarla a Fiorano, non con una livrea nera, come ipotizzato daqualcuno, bensì rossa senza scritte. Evidentemente una procedura diversa da quella avvenuta nel recente passato. Giovedì 24 andremo al Mugello dove, nel corso di un’altra serie di test, incontreremo i nostri partner e la stampa".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > F1: Debutto in pista per la Ferrari