F1: gare in notturna? L’Australia ci sta

Ron Walker, direttore del circuito, ha anticipato che di questo si parlerà con Ecclestone proprio nei prossimi giorni, in occasione del Gran Premio di apertura della stagione 2007. L’eventualità di correre in notturna sembra piuttosto appetitosa, sia per la possibilità di "livellare" gli orari con gli appuntamenti europei – in particolare per Giappone, Cina ed eventualmente Singapore -, sia per aumentare lo spettacolo di una Formula 1 un po’ in crisi di appassionati, a maggior ragione dopo l’uscita di scena di una campione come Schumacher.

Sempre Bernie Ecclestone punta poi al raggiungimento dei 20 Gran Premi a stagione, mettendo a punto per il 2008 un calendario che possa rimanere stabile per almeno i 3 anni successivi. In attesa di conoscere il destino della massima serie automobilistica e di scoprire se le gare in notturna diventeranno una realtà, non rimane che godersi il Gran Premio di Australia, ricordando di mettere la sveglia per le 3.15 di domenica 18 marzo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > F1: gare in notturna? L’Australia ci sta