F1: Monaco, Renault punta al podio

Dei due piloti l’italiano è sicuramente più a suo agio nella pista monegasca, un tracciato che gli ha sempre permesso di esprimere tutta la sua abilità ed aggressività. Giancarlo Fisichella adora la sensazione di guidare nelle strade e di spingere veramente al limite ed è per questo che il feeling con questo cicuito è davvero molto positivo. “Sono stato due volte sul podio a Montecarlo e penso di trovarmi nel team giusto per questa corsa”, ha dichiarato il pilota. “Penso ora di poter avere un buon weekend fin dall’inizio: sono nella posizione giusta per le prime qualifiche, vicino alla fine della sessione quando le condizioni del tracciato saranno migliori; ciò significa che potrò lottare per ottenere una buona posizione in griglia, cosa importantissima a Montecarlo”. Ma l’ottimismo non manca nemmeno in casa Alonso. Il pilota spagnolo è pronto per la gara di questo weekend, fiducioso che la sua R25 sarà la vettura giusta per lottare per il podio. Il GP di Monaco “è sempre una gara unica nel suo genere – commenta Fernando Alonso – sia per i piloti sia per i team. Ogni team porta con sé un pacchetto speciale per Montecarlo e dobbiamo avere una mentalità particolare quando siamo nella monoposto”. Lo spagnolo confessa come Montecarlo tanto bella quanto difficile, dove non si possano fare errori e la concentrazione di piloti e scuderie deve essere altissima durante tutto il weekend. “L’R25 è facile da guidare e prevedibile – continua il pilota – così penso che abbiamo la macchina adatta per questo circuito”. Inoltre, la Renault F1 porterà degli aggiornamenti importanti nell’aerodinamica della vettura e Alonso è sicuro che questi miglioreranno ulteriormente le prestazioni della monoposto.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > F1: Monaco, Renault punta al podio