F1: motori Ferrari per la Red Bull

“L’impegno, la motivazione e l’entusiasmo delle persone della Red Bull Racing sono stati un fattore determinante per farci prendere questa decisione. Questa collaborazione si inserisce nel solco di una continuità che vede la Ferrari impegnata sin dal 1991 – con una parentesi fra il 1993 e il 1996 – nella fornitura dei suoi propulsori di F1 ad altri team”. La neonata squadra Red Bull ha cominciato la sua avventura in Formula 1 con un ottimo debutto e l’accordo con la Casa di Maranello assicura che il team avrà basi ancora più solide per continuare a fare progressi in futuro. “La Ferrrari è sinonimo di successo in Formula 1 – ha commentato Christian Horner, direttore sportivo Red Bull Racing – siamo orgogliosi del fatto che la macchina sarà equipaggiata con i motori Ferrari dal 2006. Questa è una spinta eccezionale per la squadra e sottolinea il nostro impegno per competere tra i protagonisti della Formula 1″. Intanto, proprio in queste ore un altro evento rafforza il legame tra il team Red Bull e i tifosi del nostro paese. Il circuito di Imola segna infatti il debutto in gara del pilota italiano Vitantonio Liuzzi. Il 24enne è stato il pilota di riserva della squadra, nonché della terza macchina schierata al venerdì, nei primi tre Gran Premi stagionali ed ora si appresta ad essere il compagno di squadra di David Coulthard ad Imola, Barcellona e Montecarlo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > F1: motori Ferrari per la Red Bull