F1: Raikkonen ubriaco, via la patente

Tanto da farsi ritirare patente e passaporto per guida in stato di ebbrezza. A rivelarlo è il quotidiano tedesco "Bild um Sonntag", che racconta di una festa organizzata dalla Red Bull dopo il Gran Premio di Ungheria, dove, sul circuito dell’Hungaroring vicino a Budapest, Raikkonen è stato costretto al ritiro dopo un incidente. Sembrerebbe quindi trovare conferme la fama da "viveur" dell’attuale prima guida del team McLaren Mercedes, più volte pizzicato a godersi feste tutt’altro che noiose tra la Finlandia e la Svizzera. Kimi Raikkonen si troverebbe ora senza patente di guida e costretto a pagare una multa di ben 7.500 dollari. Una cifra di poco conto per un pilota del suo calibro, sempre che l’ennesima marachella non gli costi un futuro ingaggio alla Ferrari, squadra da sempre attenta alla serietà e professionalità dei propri piloti e collaboratori. Ricordiamo che Raikkonen, al momento, ha aperte davanti a sé  le migliori opportunità per un pilota di Formula 1: può infatti scegliere se rimanere in McLaren o se salire a bordo di una delle due monoposto più competitive della stagione, ovvero la Renault e la Ferrari. Che abbia deciso di mandare giù un bicchierino di troppo proprio per schiarirsi le idee?

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > F1: Raikkonen ubriaco, via la patente