Fabio Volo si confessa tra amore, famiglia, lavoro e rapporti Vip

Fabio Volo parla di amore a Oggi

Sono proprio le donne le sue lettrice più incallite, eppure Fabio Volo non sembra ancora aver trovato quella stabilità sentimentale che molte ammiratrici, sedotte dalle sue storie, vorrebbero regalargli. Immaturo? Forse, ma c’è qualcosa di più.

Per comprendere la personalità di Fabio Volo, almeno in amore, basta prendere in esame questa dichiarazione, estratta dall’intervista rilasciata per il nuovo numero del settimanale Oggi: “Sono stato fidanzato, ho detto ‘Ti amo’. Un anno fa, è stato bello - confessa l’artista bresciano -. Quella ragazza non la frequento più, la amerò sempre, ma mi sono fatto lasciare”.

Ma cosa pensa Fabio Volo di amore e famiglia? “E i figli li ho sempre voluti, li voglio e li avrò. E se scopro che non posso averli, li adotto. Se poi posso scegliere, vorrei una figlia: mi muovo meglio fra le donne”.

Le donne lo desiderano e lui ama averle attorno, ma come deve essere la sua tipa ideale? “Ho bisogno di una donna che mi prenda per quello che sono, come io prenderò lei per quello che è. Voglio cambiare per lei senza che sia lei a chiedermelo”.

Qualche esempio? “L’attrice che fisicamente mi ha preso di più è Anita Caprioli. Fantastica, anche di carattere … L’unica con cui ci ho provato davvero è Stefania Sandrelli”.

Trentanove anni, con tante ammiratrici, ma ancora single: per qualcuno Fabio Volo potrebbe essere omosessuale. “Si dice che io sia gay? Ora, veramente, dicono che sono bisex. Quindi tra due o tre anni, diranno che sono tornato etero: avrò fatto tutto il giro”. E tornando al discorso donne famose e attrazione, confessa: “Alessia Marcuzzi, Elisabetta Canalis, Simona Ventura: con una delle tre c’è stato un rapporto non platonico”.

Da questa curiosità, dedicata a fan e appassionati di gossip, passiamo direttamente all’attività di scrittore. Sei libri all’attivo, l’ultimo dei quali “Le prime luci del mattino”, e una critica che non lo ha mai benvoluto: “Prima dicevano che i miei libri erano brutti. Poi che non li scrivevo io. Dell’ultimo, visto che l’io narrante è una donna, diranno che l’ha fatto una ghostwriter femmina. E che me la porto a letto”.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Fabio Volo si confessa tra amore, famiglia, lavoro e rapporti Vip