Facebook e i parà: nuovi gruppi a sostegno

La bruttura di quel primo gruppo, che ha suscitato non poche polemiche prima di essere cancellato, è stata presto spazzata via da un vero e proprio tripudio di messaggi di vicinanza alle famiglie dei militari. Un patriottismo ed un’umanità accentuata proprio dall’aver assistito al gesto sconsiderato di un utente che, forse per semplice esibizionismo e per convinzione, aveva "appoggiato" la tragedia, quasi che convinzioni ed idee possano essere più forti del valore della vita.Risposte civili sono arrivate da ogni dove e questa, a modo suo, è una dimostrazione della maturità raggiunta da Facebook e dai suoi utenti.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Facebook e i parà: nuovi gruppi a sostegno