Facebook e il Papa: è polemica

Secondo Pompili l’individuo che preferisce allacciare rapporti virtuali invece che reali rischia di perdere il legame con ciò che lo circonda: tutto ciò è di grande impatto sulla società di oggi e invece di aprire le porte ad una maggiore comunicatività, chiude i rapporti "reali" portando l’individuo alla solitudine. Ma non solo: Pompili rincara la dose affermando che "Internet oscilla tra esaltazione e diffidenza" e che "sarebbe ora di trovare una giusta via di mezzo."Ma la Chiesa non è allergica al Web: lo dimostra il canale su YouTube che verrà presentato il prossimo 23 gennaio alla stampa. Un canale nel quale verranno caricati i discorsi del Papa e che ha come obiettivo – secondo gli artefici – quello di portare la parola di Benedetto XVI in ogni parte del mondo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Facebook e il Papa: è polemica