Facebook: nuovi Gruppi per gestione separata

La novità è arrivata la scorsa notte, quando gli utilizzatori americani del social network hanno potuto notare le novità apportate al servizio Gruppi. Ora, ad esempio, è possibile condividere immagini e commenti solo con i familiari, i punteggi del fantacalcio con i partecipanti al torneo, le foto di una serata tra amici solo con coloro che erano presenti e così via.Per usufruire delle nuove funzionalità di gruppi, l’utente non deve fare altro che creare un gruppo, aggiungere amici e avviare la condivisione. Davvero utile può rivelarsi la possibilità di inviare messaggi ai singoli gruppi o seguire le conversazioni per rimanere aggiornati su ogni nuovo avvenimento: una vera e propria mailing list!Per impostazione predefinita, i nuovi gruppi sono chiusi. Questo significa che ciò che viene postato nel gruppo è visibile solo alle persone che ne fanno parte. Il nome del gruppo e i suoi membri sono invece visibili a tutti, in modo tale che altri amici potranno trovare il gruppo giusto e chiedere di farne parte. È inoltre possibile utilizzare le impostazioni per creare gruppi che hanno il loro nome e membri non citati ("Segreto") o creare gruppi che dispongono di più permessi pubblici ("Aperto").

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Facebook: nuovi Gruppi per gestione separata