Facebook vince i premi del Big Brother Awards

Non più Google ne il sistema di videosorveglianza del canale di Venezia Argos ma Facebook. Il noto social network deve quindi fare i conti con chi lo accusa di non proteggere sufficientemente la privacy degli utenti. Di contro c’è però da dire che spesso ci si trova a fare i conti con iscritti poco informati circa il corretto – e giudizioso – uso del network. E’ recente il rilascio di un opuscolo ad hoc realizzato dal Garante per la Privacy dove passo dopo passo viene insegnato ad utilizzare correttamente e ad impostare un profilo su Facebook & Co.I premi – nella categoria ‘Tecnologia più invasiva’ ma anche ‘Peggiore azienda privata’ e ‘Lamento del popolo’ – ritraggono Facebook come insicuro per i dati personali degli utenti e poco presente nel trattare problemi legati all’account: violazioni e blocchi imposti dagli stessi Admin richiedono un’assistenza e una presenza tecnica maggiore che in molti casi è mancata. Oltre a tutto ciò il social network è accusato di non condividere con gli utenti progetti e piani per il futuro.Ulteriori informazioni dal sito ufficiale del Big Brother Awards Italia 2009.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Facebook vince i premi del Big Brother Awards