Famiglie: il risparmio passa per la Rete

In percentuale, il risparmio ottenibile acquistando online raggiunge una media di 17 punti, raggiungendo il 20% se si prendono in considerazione i soli elettrodomestici. E’ stato quindi possibile stimare che il risparmio, per ogni famiglia italiana, potrebbe comodamente superare i 1000 euro all’anno. Sempre secondo l’analisi, la convenienza di eBay.it appare evidente su molti settori merceologici, dagli elettrodomestici all’abbigliamento, dall’hi-tech agli articoli per l’infanzia, fino ad arrivare ai prodotti gastronomici. Ad esempio, si può risparmiare in media il 16% sui prodotti hi-tech e il 15% sugli articoli come pannolini, jeans o, persino, lamette da barba. Nel dettaglio, confrontando i prezzi dei prodotti in vendita sul sito con diversi dati pubblicati da Altroconsumo e dall’Osservatorio Prezzi del MISE, si scopre che tra i prodotti di uso quotidiano i più convenienti risultano gli articoli dedicati alla cura della persona (il 22% nel caso degli spazzolini elettrici, fino ad arrivare al 30% nel caso delle lamette da barba) e l’abbigliamento (dal 19% in su di risparmio sui jeans). Le punte di risparmio per gli elettrodomestici sono del 24% nel caso di condizionatori e del 23% nel caso dei ferri da stiro. Tra i prodotti hi-tech, il primato spetta ai cellulari (circa 21%) e alle macchine fotografiche digitali (20%). Buone notizie anche per le mamme italiane, che possono risparmiare mediamente il 16% sui pannolini per il loro bebè e circa il 14% sui seggioloni. L’analisi condotta da eBay.it ha inoltre permesso di sfatare alcuni miti sui prodotti "non adatti" alla vendita online, come ad esempio, i prodotti alimentari. Non solo sono presenti su eBay, ma i loro prezzi sono molto competitivi: si può risparmiare mediamente il 14% sul parmigiano, l’8% sull’Olio Extravergine d’Oliva e il 12% sul vino Doc.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Famiglie: il risparmio passa per la Rete