Farmaci contraffatti: si chiedono contromisure

A chiedere un intervento europeo in grado di bloccare il fenomeno della contraffazione, incluso il divieto di "reimpacchettamento", sono proprio le industrie farmaceutiche che, riunite a Parigi, chiedono controlli più severi a difesa degli interessi delle aziende e della salute del cittadino.Quello della contraffazione è infatti un fenomeno diffusissimo se si pensa che solo nel 2007 sono stati sequestrate al confine ben 4.081 confezioni di medicinali. Da segnalare poi che Internet è sempre il mezzo più utilizzato per la vendita di medicinali falsi, anche se questi cominciano lentamente ad entrare nella comune catena di distribuzione. Tra i prodotti più "taroccati" troviamo, oltre alle pillole per la disfunzione erettile (Cialis, Viagra, ecc…), sempre più prodotti cosmetici o legati all’igiene personale.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Farmaci contraffatti: si chiedono contromisure