Farmaci OTC: firme alla camera

Soddisfatto Aldo Soldi, presidente delle Coop di Consumatori, che ha dichiarato: "Grazie all’apporto dei soci e consumatori, si è concretizzata in tempi più rapidi di quelli che potevamo aspettarci la raccolta firme che è il primo passo della nostra campagna. Naturalmente ringraziamo i 170.000 cittadini che hanno voluto esprimere la propria opinione e ricordiamo che la petizione va avanti per assicurare un forte e ulteriore sostegno alla proposta di legge di iniziativa popolare". E’ poi lo stesso Soldi a precisare che, come si legge nella proposta, la liberalizzazione e l’allargamento del servizio avverranno "con la piena tutela della salute dei cittadini". Ciò si traduce con la presenza del farmacista, la distinzione fra zona di vendita dei farmaci rispetto agli altri reparti ed il divieto di vendite sottocosto o promozionali. Dopo aver consegnato le 170.000 firme al vicepresidente della Camera, l’onorevole Fabio Mussi, Coop proseguirà con la campagna con l’obiettivo prefissato di raccogliere 500.000 firme entro maggio.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Farmaci OTC: firme alla camera