Farmville e Café World: guai per Facebook

Un importante studio legale americano, con sede a Sacramento, si è fatto promotore di una causa intentata da un gruppo di utenti contro Facebook. Il social network però non c’entra, almeno direttamente.I giochi, amatissimi dagli utenti, sono infatti sviluppati dalla società Zynga che gestisce anche le transazioni in denaro. Le applicazioni di gioco, su tutte le diffusissime Farmville e Café World, sono di base gratuite ma offrono tra le opzioni la possibilità di estendere le possibilità di gioco attraverso piccoli versamenti online.Proprio alcuni di questi versamenti, secondo lo studio legale che ha promosso la class action, non sarebbero stati autorizzati dagli utenti. Ora Facebook dovrà difendersi in tribunale dalle accuse rivalendosi, come già annunciato, sulla società Zynga.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Farmville e Café World: guai per Facebook