Farmville e le insidie di Facebook

L’allarme arriva dall’azienda di sicurezza informatica Kaspersky Lab che pubblica alcuni consigli per gli utenti di Facebook. Ma a quali pericoli si è esposti giocando? L’esempio più recente risale solo alla settimana scorsa quando, spiegano gli esperti di Kaspersky Lab, la società americana che produce Farmville, la Zynga, è stata costretta a sospendere un’offerta ingannevole di abbonamenti di telefonia mobile e altre offerte truffa che incoraggiavano i giocatori di Farmville a sottoscrivere contratti in cambio di "crediti Farmville". La crescente popolarità delle applicazioni diffuse su Facebook, come i social game, porta con sé il rischio che gli utenti del social network si dovranno sempre più frequentemente confrontare con malware, phishing e con altri attacchi di malintenzionati.Kaspersky Lab fornisce dei suggerimenti e elenca cinque consigli pratici per navigare in tutta sicurezza su Facebook ed evitare le frodi informatiche.Ecco alcuni suggerimenti per i giocatori e gli utenti delle applicazioni:1) Se siete disposti a spendere dei soldi veri per beni virtuali, fatelo solo attraverso siti ufficiali affidabili.2) Se ricevete una mail sospetta che offre buoni sconto gratuiti per caricare il vostro conto virtuale di gioco, eliminatela. La probabilità di essere oggetto di phishing o di venire infettati sono quasi del 100%.3) Applicazioni di terzi che offrono maggiori possibilità di successo nei social game possono essere potenzialmente molto dannose. Se non siete sicuri della loro provenienza, controllate la reputazione del fornitore del gioco.Ed ora 5 suggerimenti generali di Kaspersky Lab per l’uso di Facebook:1. Controllate le impostazioni di protezione dei dati: gli utenti di Facebook devono tenere ben presente che le informazioni che i loro amici possono visualizzare sono informazioni completamente pubbliche, e che Facebook si riserva dei diritti su di esse. Quando ci si registra su un sito di social networking, quindi, si dovrebbero fornire solo le informazioni essenziali e selezionare le impostazioni predefinite più sicure. Inizialmente è consigliabile creare un account di fantasia, per verificare quali informazioni personali fornite vengono rese visibili on line: solo dopo questo primo passaggio dovreste creare un profilo usando il vostro vero nome.2. Attenzione a ciò che "postate": gli utenti di Facebook dovrebbero sempre ricordare che i propri post possono rivelare molte cose, anche personali; basti pensare alle foto di feste e ai video. E poi Facebook non dimentica nulla.3. Smascherate i vostri "falsi amici": gli operatori dei siti di social network, di regola, non verificano l’identità dei propri iscritti. Gli utenti di Facebook dovrebbero quindi generalmente diffidare delle richieste di nuovi amici e ricordare che ogni utente ha, in media, 130 amici nella sua lista: è ragionevole pensare che non tutti siano veramente tali.4. Proteggete la vostra identità: esistono casi di furti di identità in cui dei cybercriminali hanno creato dei profili utenti verosimili e li hanno poi usati per ricattare le loro vittime. Queste persone sono spesso costrette a pagare delle ingenti somme di denaro per impedire che la loro reputazione venga rovinata, per esempio attraverso la pubblicazione di foto compromettenti. Un altro modo per rubare l’identità di una persona può essere la raccolta delle password degli account utenti esistenti su vari siti di social networking, tramite attacchi di phishing. In questi casi, strumenti di protezione tradizionali come quelli presenti nella soluzione di sicurezza Kaspersky PURE, risultano essere molto utili.5. Prevenite gli attacchi malware: i virus come il worm Koobface usano sia le email tradizionali sia i siti di social networking, come Facebook, per diffondersi. Le vittime di questi attacchi ricevono dai loro amici dei link che promettono di portare ad un "video bellissimo". Cliccando sul link, invece, il pc viene infettato con un malware. Tutti i computer infetti vengono poi inseriti in una botnet – una rete di computer infetti usata per inviare spam o per effettuare altri tipi di attacchi – controllata da criminali informatici. Per proteggersi contro questo tipo di attacchi l’ideale è ricorrere alle attuali soluzioni di sicurezza informatica come Kaspersky Internet Security.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Farmville e le insidie di Facebook