Febbre mondiale: boom per i viaggi in Africa

Complice l’annata dei Mondiali e i paesaggi incantevoli che sa regalare, l’Africa attrae sempre di più l’interesse dei viaggiatori italiani. Secondo un’indagine di Speed Vacanze, tour operator specializzato in vacanze per single, nel 2010 sono infatti aumentate di ben il 18% le prenotazioni per le destinazioni africane.A scegliere di dirigersi alla volta del deserto e del mare cristallino sono soprattutto le donne che rappresentano il 56% dei turisti attratti dal continente nero. La fascia di età più rappresentata invece è quella che va dai 35 ai 45 anni."Quest’anno abbiamo avuto un vero e proprio boom di richieste per le vacanze in Africa – spiega Giuseppe Gambardella, fondatore di Speed Vacanze e Speed Date -, soprattutto a partire dalla fine di agosto. Da una parte, infatti, queste mete attirano l’attenzione di chi cerca il mare anche quando da noi è inverno, dall’altro affascinano per la possibilità di vivere un soggiorno all’avventura, immersi in un contesto culturale diverso dal nostro".Tra le tipologie di vacanze più gettonate figurano in particolare le crociere sul Nilo e quelle che toccano le coste del Marocco oppure le località della Tunisia e della Turchia. Coloro che partono da soli, infatti, apprezzano soprattutto la facilità di conoscere nuove persone in un ambiente circoscritto in cui vengono organizzate attività di animazione ed escursioni.Un’altra vacanza che ha visto quasi raddoppiare le richieste di informazioni è quella del tour del deserto in Tunisia in 4X4. Il fascino del deserto del Sahara, con le sue dune alternate a rocce e oasi rigogliose, attrae l’attenzione della fascia under 40 di entrambi i sessi. I giovani single a caccia di avventura e di atmosfere temerarie si suddividono così tra i tour in Tunisia e il safari in Kenya.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Febbre mondiale: boom per i viaggi in Africa