Febbre suina: virus ‘errore’ di laboratorio?

Eppure Gibbs ne è convinto, tanto da aver già avvertito l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), i Centri USA per il controllo delle malattie (Cdc), la Fao e l’Organizzazione internazionale per la salute animale (Oie).Per motivare la sua ipotesi, Adrian Gibbs ha preparato un articolo che verrà presto pubblicato e che sta già dividendo l’intera comunità scientifica. Alla base dell’ipotesi formulata dallo scienziato australiano ci sarebbe il fatto che il virus sembrerebbe coltivato nelle uova, ampiamente utilizzate nei laboratori di ricerca. Ulteriori approfondimenti sul tema saranno comunque necessari.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Febbre suina: virus ‘errore’ di laboratorio?