Federica Pellegrini e Philippe Lucas: la campionessa e l’eccentrico guru

Philippe Lucas

Sveglia alle cinque del mattino, esercizi a secco, ripetizioni di 5×1000 e fino a 19 chilometri di vasca al giorno: questo è il metodo Philippe Lucas, l’allenatore hardcore di Federica Pellegrini, che si racconta sul nuovo numero di Max, in edicola da martedì 3 maggio.

Philippe Lucas, uno che vive in canotta, orecchini e vari giri di catene al collo e che, con i suoi modi da caserma, sforna campionesse del nuoto: “La sveglia alle cinque non ha mai ucciso nessuno… la sofferenza è importante in allenamento. Fondamentale per resistere quando la gara comincia a bruciare, per fare ancora uno sforzo e vincere… Al posto di Federica, a certe mie richieste, altre sarebbero uscite dalla vasca per prendere del Prozac…”.

Ossessione: la vittoria “…esistono il secondo e il terzo posto, ma tu devi vedere solo il primo. Non sono un invasato, so però che per raggiungere i titoli bisogna prendere le cose seriamente…”.

Philippe Lucas non è uno che le manda a dire soprattutto alla stampa: “Io me ne fotto dei giornalisti… dico quello che penso, faccio quello che credo bene… Il mio compito è proteggere Federica”.

Sul loro rapporto e su di lei aggiunge: “Federica è una determinata ma non è facile costruire la sintonia… Abbiamo ancora moltissimo da scoprire l’uno dell’altro ed è soprattutto in occasione delle gare che ci si avvicina davvero..”. Rispetto alla sua precedente pupilla, Laure Manaudou, Lucas è lapidario: “E’ il passato…”.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Federica Pellegrini e Philippe Lucas: la campionessa e l’eccentrico guru